Apparecchio per i denti nei bambini. Quando è necessario?

Mano a mano che il sorriso di nostro figlio prende forma, i genitori si chiedono spesso:è già tempo di rivolgersi ad un dentista? E se avesse bisogno dell’apparecchio ai denti? Sono dubbi più che leciti, se si considera che oggigiorno circa il 50-65% dei bambini ricorre all’apparecchio per i denti.

Apparecchio denti per bambini - Centro Dentistico Arese

Quando rivolgersi al dentista per una prima visita?

Curare i denti fin da piccoli è fondamentale per una diagnosi precoce del corretto sviluppo e una risoluzione più rapida in caso di problemi.

Per questo motivo la prima visita dal dentista andrebbe fatta quanto prima, di solito tra i 3 e i 5 anni di età del bambino, quando tutti i denti da latte sono ancora presenti in bocca, per verificare lo stato di salute dentale e le corrette procedure di igiene orale; questa prima visita permetterà anche di “intercettare” eventuali disarmonie dentali e/o scheletriche che, se non corrette in fase di crescita, difficilmente possono essere risolte più tardi.

Qual è l’età giusta per mettere l’apparecchio ai denti?

Non esiste un’età precisa. Innanzi tutto è importante sapere che lo scopo di un’indagine preventiva dallo specialista ortodonzista è quello di intervenire il prima possibile, proprio per evitare di dover ricorrere all’utilizzo dell’apparecchio ortodontico.

Quando, invece, il piccolo paziente presenta importanti problemi di malocclusione, o gravi carenze di spazio tra i denti, potrebbe essere opportuno intervenire molto precocemente, anche all’età di 5 anni.

A parte questi casi, per l’utilizzo dell’apparecchio si aspetta di solito che siano spuntati tutti i dentini da latte, in genere intorno ai 6-7 anni, per fare in modo che possa agire bene e rapidamente sulla conformazione ossea.

Certamente è importante agire prima che si formino i denti permanenti e quindi prima del picco di crescita, che è la fase in cui si completa la maturazione scheletrica del piccolo (11-12 anni circa nelle femmine e 13-14 anni circa nei maschi).

I tipi di apparrecchi per i denti

L’ortodonzia è una disciplina che negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, offrendo tecnologie avanzate ed innovative, in grado di soddisfare sempre di più anche le esigenze di adulti e bambini.
La scelta della tipologia più indicata è diversa in base alle singole esigenze, e viene fatta in maniera personalizzata, esaminando le condizioni specifiche del paziente e progettando un presidio dentistico su misura.

In generale possiamo distinguere tre tipologie principali di apparecchi ortodontici:

Apparecchio denti per bambini - Centro Dentistico Arese
  • Apparecchio fisso: È un dispositivo con attacchi metallici e in ceramica per correggere il disallineamento dei denti e migliorarne l’estetica

  • Apparecchio mobile: Questo dispositivo viene scelto per correggere le abitudini errate e i comportamenti scorretti, ed è indicato soprattutto durante l’età evolutiva

  • Allineatori trasparenti: Gli allineatori invisibili e trasparenti sono utili per correggere il disallineamento dei denti, con un impatto estetico praticamente nullo durante il periodo di utilizzo.

Durata del trattamento, altra variabile molto personale…

La durata di un trattamento di cura ortodontica varia da paziente a paziente e a seconda del problema da risolvere. In genere si può portare l’apparecchio da un minimo di 5 mesi fino ad alcuni anni, in media 2 nell’adulto.

L’ortodonzia intercettiva

Grazie al trattamento intercettivo è possibile individuare il problema molto precocemente (intorno ai 5 anni), ovvero prima che si manifesti del tutto e, attraverso l’utilizzo di apparecchi mobili (es. apparecchi funzionalizzati) o fissi (es: espansore rapido del palato) si possono ripristinare le condizioni ideali per permettere all’occlusione e al sistema scheletrico di svilupparsi correttamente.

In questo modo si possono risolvere:

  • anomalie alla mascella o mandibola;
  • problemi quali il sovrafollamento o mancanza di denti;
  • abitudini viziate legate a comportamenti errati, come succhiarsi il dito o l’eccessivo utilizzo del succhiotto;

Intervenire per tempo con un’adeguata prevenzione, diagnosi e cura è molto importante per eventuali future complicazioni.

Contatta il nostro team di specialisti per saperne di più, saremo lieti di darti informazioni dettagliate sull’ortodonzia pediatrica ed eventualmente fissare insieme una visita per tuo figlio.

CHIAMA SUBITO

L'articolo ti è stato utile? Condividilo!