Scanner intraorale: la vera rivoluzione per prendere l’impronta dentale

Nel nostro centro ci serviamo di tecnologie innovative e all’avanguardia, come lo scanner digitale intraorale, un rivoluzionario macchinario che ci consente di acquisire l’impronta dentale in 3D, trasmetterla in via digitale ad un computer e ottenere così una panoramica completa della bocca.

Impronta dentale tridimensionale con scanner intraorale: Quali sono i vantaggi per il paziente?

Questo sofisticato sistema ci consente di rilevare le misure e ogni aspetto del cavo orale e trasmettere i dati ad un dispositivo computerizzato che può essere facilmente utilizzato per la progettazione di protesi e garantire così un trattamento di alta qualità.

Lo scanner intraorale ci regala numerosi vantaggi:

  • Primo fra tutti quello di non dover ricorrere all’utilizzo delle tradizionali paste da impronta, composte da materiali sgradevoli, come alginati o siliconi, che vengono inserite nel cavo orale e devono rimanere in contatto con i denti per diversi minuti, con non pochi disagi per il paziente (senso di nausea e possibili conati di vomito).

  • Inoltre, la scannerizzazione 3D ha tempistiche decisamente più brevi rispetto al metodo delle impronte classiche, ed è quindi molto apprezzata dai pazienti che non devono più trascorrere tanto tempo nella poltrona del dentista, affrontando la seduta in totale tranquillita

  • Grazie allo scanner e alle telecamere intraorali ci è possibile mostrare al paziente un’immagine chiara della sua bocca dall’interno, e potergli indicare in maniera chiara e interattiva la presenza di eventuali disturbi e le diverse opzioni di trattamento disponibili

  • Avere a disposizione un modello tridimensionale (soprattutto a colori) ci consente inoltre di visualizzare l’eventuale presenza di tartaro e aree di infiammazione.

  • Infine, possiamo anticipare al paziente anche il risultato estetico che potrebbe raggiungere a seguito di un trattamento (es. apparecchio ortodontico, allineatori invisibili, stato dei tessuti, contatti occlusali, restauri protesici) e confrontare le diverse fasi per verificare se ci sono stati dei cambiamenti, per adattare al meglio il trattamento ai diversi casi.

Come funziona lo scanner intraorale?

Lo scanner digitale intraorale ha la forma simile a quella di una penna, ma leggermente più grande, ed è progettato per essere inserito e spostato agevolmente all’interno del cavo orale.
Questo dispositivo utilizza dei fasci luminosi e telecamere ad alta risoluzione per rilevare denti e tessuti molli della bocca da angolazioni differenti.

Grazie ad un potente software, è in grado di raccogliere informazioni precise su dimensioni e forma delle arcate dentarie, e creare così un modello tridimensionale a colori della bocca paziente, proiettato su un monitor in tempo reale su cui lo specialista può immediatamente lavorare, risparmiando una notevole quantità di tempo e senza margine di errore.

Questa tecnica viene impiegata per la realizzazione di ponti, corone dentali, apparecchi ortodontici, ricostruzioni indirette (intarsi), faccette estetiche in ceramica e protesi su impianti.

Da anni il nostro tram di specialisti si affida alle migliori tecnologie per semplificare le procedure odontoiatriche, offrire ai pazienti il maggior comfort possibile e interventi di massima precisione.

Contattaci ai nostri recapiti per ricevere maggiori informazioni sui trattamenti e trovare la soluzione ideale per le tue esigenze.

CHIAMA SUBITO

L'articolo ti è stato utile? Condividilo!