Protesi

Lo scopo della protesi è di sostituire gli elementi dentali mancanti o di ricoprire quelli troppo compromessi con manufatti protesici, costruiti dall’odontotecnico, il quale provvede a realizzarli su precisa indicazione dell’odontoiatra.

Le tecnologie del centro

Nel Centro Dentistico Arese si realizza un file digitale elaborato presso il laboratorio, dotato della tecnologia CAD-CAM. Quest’ultima permette di inviare il manufatto protesico virtuale al centro di fresaggio per la realizzazione della struttura, sulla quale il nostro laboratorio procede alla ceramizzazione e finalizzazione del caso protesico.

    APPROFONDISCI
    PRENOTA UNA VISITA

    Le tipologie di protesi

    Se le corone sono cementate permanentemente ai denti o agli impianti. I ponti possono essere:

    • Ponti o corone in metallo ceramica: hanno aspetto e colore molto simili a quello di un dente naturale. La ceramica è solitamente fusa (a circa 1000°C) sopra
      un guscio metallico, che ne aumenta la resistenza, oppure possono essere in ceramica integrale, da usare in settori frontali dove si richiede la massima
      estetica.
    • Ponti o corone in zirconia: si tratta di un materiale chiaro e moderno, altamente resistente, con il vantaggio di risultare molto estetico, tanto da essere indi-
      cato non solo per corone singole, ma anche per ponti.
    • Ponti o corone in zirconia-ceramica: sono indicate quando oltre alla resistenza si ricerca anche la massima estetica soprattutto nei settori anteriori, per cui
      si unisce la ceramica alla zirconia.
    • Corone o faccette in ceramica senza metallo: si tratta di ceramiche molto traslucenti indicate nei settori anteriori quando si ricerca la massima estetica.
    • Ponti in resina: materiale acrilico di colore simile al dente, sono prevalentemente usati come provvisori.Corona (capsula) se si ricopre un solo dente.
    • Intarsio: quando la carie aggredisce un’ampia parte del dente e l’otturazione diretta non è quindi più possibile si ricorre nei denti posteriori (in composito o
      ceramica), una via di mezzo tra l’otturazione diretta e la corona protesica che avvolge tutto il dente. L’intarsio viene preparato dall’odontotecnico in laboratorio dopo aver preso un’impronta della cavità residua e poi viene apposto con materiali adesivi.
      Faccette: in ceramica o composito, vengono eseguite nei denti anteriori (frontali) con le stesse procedure degli intarsi per ripristinare situazioni estetiche
      compromesse da carie, traumi o anche nei casi in cui si voglia ripristinare l’estetica del sorriso.
    Quando la protesi che sostituisce alcuni o tutti i denti mancanti può essere rimossa dal paziente.
    È costituita da denti artificiali di resina o di ceramica, inseriti su una base di resina di colore simile a quello delle gengive. Quando sono presenti ancora alcuni denti del paziente possono esserci ganci o attacchi per aumentarne la stabilità.

    Ancorata ad impianti, anch’essa può essere fissa quando l’impianto si comporta come un dente naturale, oppure mobile quando l’impianto serve per ancorarla.

    Siamo al tuo fianco per ogni necessità

    CONTATTACI, INSIEME TROVEREMO UNA SOLUZIONE

    PRENOTA UNA VISITA